Seriate: altre vittime trasportate dall’Esercito fuori provincia per la cremazione

Immagini e video che abbiamo visto più volte in questi giorni, ma sempre d’impatto, alle quali l’occhio umano non riesce ad abituarsi. Oggi, sabato 28 Marzo, i camion dell’Esercito Italiano sono tornati a Seriate, una delle zone maggiormente colpite dal Coronavirus, per portare a cremare altri defunti, vittime del virus, fuori provincia, per la precisione Udine e Venezia.
Le salme continuano ad essere conservate, per alcuni giorni, nella chiesa di San Giuseppe, momentaneamente chiusa ai fedeli, che è stata messa a disposizione dalla parrocchia per accogliere i corpi dei defunti della Val Seriana in attesa del trasporto, da parte dei militari, alla loro collocazione definitiva. Le panche e gli arredi interni restano spostati, creando così spazio sufficiente per poter accogliere fino a 80 bare.

Interno della Chiesa di S. Giuseppe

Nel pieno dell’emergenza sanitaria, con un numero sempre crescente di decessi nella provincia di Bergamo, capita ormai sempre più di frequente, che i familiari delle vittime non riescano più a vedere i loro cari a causa della quarantena. Aprire le porte delle Chiese, affinché possano ospitare le salme e ricevere almeno un’ultima benedizione, in questa situazione emergenziale, è un gesto di carità, di pietà umana e di attenzione, che non può e non deve lasciarci indifferenti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...