Impariamo a rispettare la natura e la biodiversità

Intervista alla presidente del Parco Naturale Lombardo della Valle del Ticino, Cristina Chiappa, ed alla biologa di Rete Natura 2000, Valentina Parco.

Il Parco Lombardo del Ticino, con circa 91.800 ettari di superficie, è il Parco Regionale più antico in Italia, ed il più antico parco fluviale d’Europa. Istituito nel 1974, comprende l’intero territorio dei 47 Comuni situati lungo il tratto del fiume Ticino, estendendosi sulle provincie di Varese, Milano e Pavia.

Dopo questi mesi di Covid 19, ci sono dei dati significativi di ripresa della biodiversità?

“Gli animali hanno trovato un ambiente ideale all’interno del Parco Naturale ed ovviamente in questo periodo hanno trascorso una vita più serena. La biodiversità possiamo affermare che sia in aumento (censite ad oggi 6832 specie). Principalmente per tre motivi: la tutela e la maggior protezione delle specie, probabilmente grazie anche al lockdown imposto per il Covid 19; i cambiamenti climatici, che spingono varie specie animali a migrare dall’Italia centrale verso nord, come per esempio l’istrice ed il lupo, che ora sono presenti nel Parco; gli studi più approfonditi, infatti, maggiori ricerche danno modo di scoprire nuove specie e censirle, soprattutto per quanto riguarda la famiglia degli insetti ed il regno vegetale”.

Come dovremmo comportarci per mantenere in crescita questo dato anche post-emergenza Covid 19?

Ottimale sarebbe un approccio al parco consapevole, nel rispetto degli elementi naturali ed ambientali. Una frequentazione, ora che dopo il Covid 19 è possibile accedere nuovamente al Parco, rispettosa delle norme basilari: se vedo degli animali non spaventarli intenzionalmente; non raccogliere fiori e funghi; non abbandonare i rifiuti che produciamo durante le escursioni e rispettare le norme scritte sulla cartellonistica interna al Parco. Da non sottovalutare la richiesta di tenere i cani al guinzaglio, che spesso possono seguire il loro istinto naturale ed inseguire animali selvatici presenti nel Parco”.

Quali sono i consigli per conoscere meglio la natura e la biodiversità che ci circonda?

“L’invito è per i meno esperti e per chi non conosce il Parco di avvalersi delle guide che come ente prepariamo e formiamo. Sicuramente sono una preziosa risorsa. Con la loro conoscenza possono sicuramente rendere la visita al parco più consapevole e più interessante. Potendovi trasmettere le giuste nozioni apprezzerete anche maggiormente l’escursione”.

Dopo la strage di Covid-19, dovuta principalmente proprio allo sfruttamento della Natura, la gente avrà un occhio di riguardo in più verso la flora e la fauna che ci circondano?

“Il nostro impegno è sempre quello che ci siano in futuro sempre più persone consapevoli, in quanto la consapevolezza fa si che ci sia rispetto; in questo caso che si trasformi in rispetto per l’ambiente. Purtroppo, subito dopo la fase acuta di Covid 19 ed il lockdown, abbiamo notato nuovamente pratiche irrispettose dell’ambiente: dall’abbandono dei rifiuti, ai parcheggi selvaggi in mezzo ai campi. Come Parco cerchiamo di sensibilizzare capillarmente la gente attraverso il corpo di vigilanza e le guardie volontarie”.

Scoiattolo su muretto umido

Il rispetto dell’ambiente non dovrebbe diventare una prassi solo noi parchi naturali, ma ovunque ci troviamo. L’invito è quello di sensibilizzare anche i più piccoli, in modo che possano difendere la biodiversità anche negli anni futuri.

In collaborazione con BuoneNotizie.it

Ti è piaciuto l’articolo?

News24.varese.it è completamente gratuito e privo di pubblicità negli articoli grazie alle donazioni degli utenti. Aiutaci a migliorarlo e a mantenerlo libero con una tua donazione.

€2,00

Iscriviti gratuitamente alla newsletter e tieniti sempre aggiornato

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...