Divieto di indossare la mascherina a Sutri: la più grande fake news pubblicata delle Grandi Testate

A Sutri, dove Sgarbi è primo cittadino, bisogna fare attenzione ad indossare la mascherina? Occorre farlo solo se è strettamente necessario? Si rischia davvero di essere sanzionati?

“Solo ladri e terroristi si mascherano il volto. In città non c’è nessun contagiato”, avrebbe dichiarato il critico d’arte, e primo cittadino di Sutri, l’On. Prof. Vittorio Sgarbi, aggiungendo: “A Sutri chi porta la mascherina senza necessità sarà multato”.

Cosa dicono le grandi testate?

Nonostante la responsabilità di verificare sempre le fonti delle notizie e porre attenzione al linguaggio usato nel pubblicarle, questo impone l’Ordine dei Giornalisti ed il Codice Deontologico degli stessi, le grandi testate italiane non se ne preoccupano. Un susseguirsi di fake news, non rettificate. Purtroppo “vendere la notizia al lettore” sta diventando primario rispetto alla notizia stessa.

Ecco cos’è stato pubblicato dalle principali testate nazionali il 29 agosto 2020:

Sgarbi vieta la mascherina nel comune di Sutri (dove è sindaco). “Solo i ladri nascondono il volto. Multa a chi la indossa senza necessità“. L’ordinanza firmata dal critico d’arte si richiama alla legge degli anni Settanta che vieta “l’uso di caschi protettivi, o di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, in luogo pubblico o aperto al pubblico, senza giustificato motivo”. – Il Fatto Quotidiano

Sgarbi sindaco senza freni: “A Sutri multe a chi indossa le mascherine senza necessità”. “A Sutri chi porta la mascherina senza che sia necessario sarà multato”. Lo stabilisce un’ordinanza di Vittorio Sgarbi, che della cittadina della Tuscia è il primo cittadino. – La Repubblica

A Sutri il sindaco Sgarbi multa chi indossa la mascherina “senza necessità”: “Solo ladri e terroristi si mascherano il volto”. A Sutri, comune del Viterbese, verrà multato chi indossa la mascherina senza necessità: lo prevede un’ordinanza di Vittorio Sgarbi,... – La Stampa

Sutri, Sgarbi sindaco multa chi indossa la mascherina. Il viceparroco: «Che pazienza…» A Sutri, comune del Viterbese, verrà multato chi indossa la mascherina senza necessità: lo prevede un’ordinanza di Vittorio Sgarbi, che della cittadina della Tuscia è il sindaco. «Solo ladri e terroristi si mascherano il volto», afferma, in una nota. – Corriere della Sera

La posizione dell’Ordine dei Giornalisti

L’Ordine dei Giornalisti, è l’ente pubblico italiano, fondato nel 1963 che rappresenta la categoria professionale dei giornalisti, a cui sono obbligati ad iscriversi per esercitare la professione. L’Ordine dovrebbe avere funzione di vigilanza e tutela sull’operato degli iscritti.

Esistono testi fondamentali a cui i giornalisti dovrebbero attenersi, integralmente consultabili sul sito dell’Ordine dei Giornalisti, tra i quali: Testo Unico dei Doveri del Giornalista ed il Codice Deontologico.

Riguardo il falso riportato, ovvero il divieto di indossare le mascherine a Sutri, è importante sottolineare che il Testo Unico dei Doveri del Giornalista, al Articolo 1, cita: “È diritto insopprimibile dei giornalisti la libertà d’informazione e di critica, limitata dall’osservanza delle norme di legge dettate a tutela della personalità altrui ed è loro obbligo inderogabile il rispetto della verità sostanziale dei fatti, osservati sempre i doveri imposti dalla lealtà e dalla buona fede. Devono essere rettificate le notizie che risultino inesatte e riparati gli eventuali errori…”

I giornalisti, non di meno le grandi testate, avrebbero anche il dovere di rispettare il Codice Deontologico in caso di errore in una notizia. In questo particolare caso, più che errore, una notizia completamente falsa, non verificata prima della pubblicazione. L’art. 4 del Codice Deontologico cita infatti:Il giornalista corregge senza ritardo errori e inesattezze, anche in conformità al dovere di rettifica nei casi e nei modi stabiliti dalla legge”.

La falsità del divieto di indossare la mascherina nel Comune di Sutri

L’unica cosa reale di tutta questa bufera mediatica è la proposta di divieto avanzata dall’On. Prof. Vittorio sgarbi, sindaco di Sutri. Ad oggi però non è stata firmata alcuna ordinanza. La verifica dell’inesistenza dell’ordinanza anti-mascherina è molto semplice, infatti è possibile:

  • consultare il sito internet ufficiale del Comune di Sutri, dove non compare nessuna ordinanza a riguardo;
  • telefonare alla segreteria del Comune al numero 0761.6011;
  • telefonare e chiedere chiarimenti alla Polizia Locale di Sutri al 0761.601219, che sicuramente non potrà contestarvi e verbalizzarvi l’uso della mascherina a protezione del Covid-19.

Ti è piaciuto l’articolo?

News24.varese.it è completamente gratuito e privo di pubblicità negli articoli grazie alle donazioni degli utenti. Aiutaci a migliorarlo e a mantenerlo libero con una tua donazione.

€2,00

Iscriviti gratuitamente alla newsletter e tieniti sempre aggiornato

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...