Stesso settore merceologico, chi resta aperto e chi chiuso?

La confusione sulle aperture e chiusure di negozi e centri commerciali regna sovrana ai tempi del Covid: non solo per i clienti, ma anche per gli stessi esercenti

Nell’ultimo mese è capitato di notare che nei fine settimana e nei prefestivi alcuni grandi negozi, sebbene vendessero prodotti considerati di “prima necessità” dalle restrizioni imposte dal Governo, siano rimasti chiusi. Il fatto che però incuriosisce è che, spostandosi ad altre realtà dello stesso settore merceologico, si trovassero attività aperte. Esempio lampante: negozi di attrezzature e bricolage.

Constatato personalmente, il 7 di dicembre recandomi al Bricocenter di Olgiate Olona, per cercare un ricambio a causa di un guasto a casa, l’ho trovato chiuso. Pensando ad un probabile problema tecnico, considerato che le luci erano accese ed il personale al lavoro, mi recai al BricoIo di Verghera: regolarmente aperto. Parlando con un amico ebbi poi conferma che anche il colosso Leroy Merlin quel giorno era regolarmente aperto al pubblico.
Da lì a qualche giorno tornai per altri acquisti al Bricocenter ed il personale mi disse che avevano provato di tutto, ma era stato loro vietato di tenere aperto nei fine settimana e nei prefestivi da lì al 6 gennaio.
Il 6 gennaio è passato ed il divieto, pare essere stato prorogato per tutto il mese di gennaio 2021.

Ricordiamo che questi negozi vendono articoli che sono considerati di prima necessità: componenti per le riparazioni domestiche, materiali di consumo, prodotti per pulizia e disinfezione, e non ultimo il pellet, che per molti è ormai il combustibile primario per il riscaldamento domestico.

Il problema delle isole commerciali

La risposta ufficiale che viene data dal personale del negozio è che, quel negozio, come altri della catena, si trovano in un’area definita “isola commerciale” e pertanto, in queste aree solo le attività commerciali che vendono generi alimentari possono restare aperti durante questo periodo.

Molti avranno notato che anche Obi Italia, si trova spesso in aree che potrebbero essere definite “isole commerciali”, ma che rimangono comunque aperti. Per l’appunto, Leroy Merlin, nel caso specifico del punto vendita di Solbiate Arno, si trova sul lato opposto della strada dove sorgono Tigros e McDonald’s. Probabilmente, avendo tempo e voglia, se ci mettessimo a circolare per la provincia troveremmo situazioni analoghe in altri settori: dell’abbigliamento ai dispositivi elettronici.

Da sottolineare che spesso, all’interno dello stesso centro commerciale, i negozi della galleria siano chiusi, mentre si possano acquistare gli stessi prodotti nelle corsie del supermercato lì presente.

Stesso settore merceologico, uno chiuso e un altro aperto: come risolvere?

Sicuramente la differenza tra un negozio e l’altro, se non in pochi casi, non è questione di furbizia del negoziante o di mancanza di rispetto delle norme imposte. Forse la risposta è semplice: tutti questi DPCM transitori sono prolissi, a volte scritti male e lacunosi. Lasciano troppo spazio all’interpretazione.
Certamente un modo per evitare questa problematica, semplificando la vita a clienti e commercianti, ci sarebbe: chiarezza e praticità nei Decreti. Forse sarà un’utopia, ma la speranza è che Governo ed Amministrazioni, emanassero Decreti e limitazioni in modo chiaro, senza discriminazioni ed usando il buonsenso.

Ti è piaciuto l’articolo?

News24.varese.it è completamente gratuito e privo di pubblicità negli articoli grazie alle donazioni degli utenti. Aiutaci a migliorarlo e a mantenerlo libero con una tua donazione.

2,00 €

Iscriviti gratuitamente alla newsletter e tieniti sempre aggiornato

Autore: Salvatore Tessitore

Lavoro nel campo della consulenza e dei servizi informatici dal 1996. Dal 1999 mi occupo di comunicazione e e-marketing. Dal 2013, oltre ad occuparmi per i miei clienti di comunicazione sui social, collaboro con blog e quotidiani, oltre a gestire gruppi e pagine Facebook.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...